Il Carsismo

Il termine carsismo deriva da Carso, larea geografica situata al confine tra Italia e ex Jugoslavia.

All'origine del fenomeno carsico vi la circolazione dell'acqua , dovuta alle precipitazioni, in superficie e nel sottosuolo, che aggredisce chimicamente alcuni tipi di rocce (calcari), composte da carbonato di calcio (CaCO3). L'acqua piovana contiene sempre anidride carbonica, presente nell'atmosfera, quindi leggermente acida, per cui agisce sul calcare, dando come risultato il bicarbonato di calcio [Ca(HCO3)2], che solubile, quindi l'acqua lo asporta facilmente.

A favorire ulteriormente questo fenomeno la fratturazione della roccia, e maggiori sono le rocce fratturate maggiore sar il volume di roccia interessato. Questo accelera notevolmente il processo di erosione; si producono delle erosioni superficiali (carsismo di superficie) o profonde ( carsismo profondo ), con inghiottitoi (doline), caverne e grotte.

Se l'acqua rallenta, il bicabonato di calcio viene ridepositato formando le stalattiti e le stalagmiti.

indietro